Città di CATANZARO

Capoluogo della Regione Calabria

URP

Via Jannoni tel. 0961 881398 numero verde 800574323
fax 0961 881398
e-mail: urp@comunecz.it
PEC: urpcz@certificata.comune.catanzaro.it
Orario di apertura: da lunedì a venerdì dalle 9,30 alle 13,00
lunedì e Mercoledì pomeriggio dalle 15,30 alle 17,00

Il Comune
    Palazzo De Nobili via Iannoni, 68
    88100 CATANZARO
    P. Iva 00129520797

Il sindaco incontra rappresentanti universitari
22 Settembre 2016

“Catanzaro città universitaria” è un progetto reale che si può costruire solo con l’apporto di tutti i soggetti interessati. Si sono trovati d’accordo il sindaco Sergio Abramo e gli studenti universitari nell’incontro, svoltosi stamani a Palazzo De Nobili, a cui hanno partecipato gli esponenti delle associazioni “Insieme” e “Primavera studentesca” dell’università Magna Graecia, accompagnati dal vicepresidente della Fondazione Umg Rocco Savino. Quest’ultimo, in rappresentanza del presidente Arturo Puija,  ha parlato di “un’apertura verso il mondo universitario straordinaria. Non ho mai visto – ha evidenziato il prof. Savino – nei miei quindici anni di lavoro in questa città, un’ansia di risolvere i problemi della popolazione studentesca come quella che dimostra il sindaco Abramo”.

Erano presenti alla riunione anche alcuni rappresentanti dell’Accademia di Belle Arti, che all’inizio del prossimo anno inizieranno le proprie attività didattiche nel ristrutturato edificio dell’ex Educandato.

All’incontro, al quale hanno preso parte l’assessore alla pubblica istruzione Lea Concolino, il direttore della Fondazione Politeama Aldo Costa e l’amministratore unico dell’Amc Rino Colace, erano presenti gli studenti Berenice Maiello, Erika Cavigliano, Simone Siviero, Michele Caruso, Tommaso Palaia, Federico Pirrò, Christian Marchetta, Mariella Carnevale, Carlo Poerio, Ettore Ventura, Domenico Costa, Riccardo Grasso e Vincenzo Bosco. Ha seguito i lavori anche il consigliere Roberto Rizza che ha auspicato un progetto alto per realizzare il sogno di Catanzaro città universitaria.

“Se ci teniamo davvero alla nostra città – ha detto il sindaco Abramo rivolgendosi agli studenti -, dobbiamo essere uniti perché è solo attraverso la perfetta unione di intenti che possiamo giungere a risultati importanti quali il bene degli studenti e della città ”.

“Io da solo– ha proseguito - non posso costruire il mondo che vorreste. Ho bisogno che siate voi a parlarmi con precisione di disagi e aspettative. Un dialogo continuativo e costruttivo tra di noi è l’unica via che può farci prendere la distanze dalla politica delle parole, dando spazio solo ai fatti. Non voglio più che si parli di programmi senza poi dare seguito ad iniziative serie. Desidero impegnarmi per innalzare insieme a voi il livello del dibattito e dell’azione politica, realizzando per quanto possibile una città che appaghi le vostre esigenze”.

Nel corso dell’incontro il sindaco Sergio Abramo ha esposto un primo “pacchetto” di servizi che l’Amministrazione comunale ha messo in piedi per agevolare la vita degli universitari in città. “Si tratta di un primo passo, non esaustivo – ha spiegato il primo cittadino – che deve servire per aprire un dialogo serio con gli studenti, nell’attesa di conoscere e vagliare le loro richieste”.

Il primo cittadino ha ringraziato pubblicamente i primi soggetti che si sono detti disponibili a contribuire ad una buona qualità della vita degli studenti, tra cui l’Amc, la Fondazione Politeama, i titolari dei cinema “Comunale” e “Supercinema”, l’associazione “Catanzaro in rete”, la Lega nazionale dilettanti.

Le ipotesi proposte dall’Amministrazione riguardano: una card mensile per utilizzare liberamente bus AMC e funicolare, a prezzo speciale; la fruibilità di alcuni parcheggi della città (Funicolare, Musofalo, strisce blu); convenzioni con garage del centro (Galleria Mancuso, via  San Giorgio, via Fontana Vecchia); sconto del 25% su biglietti e abbonamenti al teatro Politeama; 25% di sconto su spettacoli cinematografici e teatrali ( Supercinema e Comunale); organizzazione di laboratori teatrali per gruppi universitari a cura del Teatro Incanto; utilizzo gratuito, su richiesta, della sala convegni-proiezioni del Museo del Rock, dello spazio espositivo ex Stac, del centro di aggregazione giovanile di via Fontana Vecchia, della sala di registrazione ex Rossi (in attesa di entrare in funzione); mensa centralizzata in galleria Mancuso (da definire con Fondazione UMG); convenzioni con ristoranti e bar; accesso agli impianti sportivi di pertinenza comunale (piscina Pontepiccolo, campo-scuola, polivalente Siano, campi da tennis (in fase di aggiudicazione);  convenzione con lnd per accesso a prezzo scontato ai campi di calcio della “Piccola Coverciano” (campo di calcio in erba sintetica di ultima generazione, campo di calcio a cinque); convenzioni con le palestre del centro; card per convenzioni (scontistica da definire) con supermercati, negozi di abbigliamento, librerie, multimedia, computer e telefonia; convenzione con “Catanzaro in Rete” per scontistica (almeno 10%) su tutte le attività commerciali e di servizio della rete (negozi, bar, agenzie viaggi, assicurazioni, telefonia, arredamenti); progetto “Prendi in casa uno studente” (esperienza già avviata in altre città italiane come Milano, Venezia e Bergamo che prevede la coabitazione tra un pensionato autosufficiente e un giovane non residente per condividere alloggio e compagnia. Gli studenti non pagano il fitto della stanza, contribuiscono minimamente alle spese di casa, collaborano con piccoli aiuti e un po’ di compagnia).

Il sindaco Abramo e il mondo universitario si incontreranno nuovamente nel corso della prossima settimana per analizzare le proposte che saranno avanzate dagli studenti.